New Holland, un compleanno speciale

Con la gamma Fiat Centenario Limited Edition il brand di Cnh Industrial celebra il centenario dell'uscita del primo trattore Fiat dalla catena di montaggio

New Holland festeggia i 100 anni dall'uscita del primo trattore Fiat dalla catena di montaggio. Sviluppato negli ultimi anni della Prima Guerra Mondiale, il Modello 702 doveva ovviare alla carenza di manodopera in agricoltura. Gran parte dei campi erano incolti o abbandonati. Erano più difficili da lavorare. E non c'era sufficiente manodopera. Per aumentare urgentemente la produttività era necessario meccanizzare il settore. Il Modello 702, con il suo approccio innovativo, era perfetto per rispondere a tutti questi problemi. Specificamente sviluppato per rispondere alle esigenze della più ampia gamma possibile di applicazioni statiche e dinamiche, era equipaggiato con un motore a 4 cilindri, aveva la trazione posteriore, l'assale anteriore sterzante e l'assale posteriore rigido – una scelta inconsueta per l'epoca.

Dopo numerosi test sul campo, il 14 agosto 1918 fu presentato alle autorità italiane il Modello 702. Fu il debutto ufficiale di uno dei trattori più iconici nella storia dell'agricoltura.  L'anno seguente, forte del successo dimostrato sul campo, Fiat firmò accordi di fornitura con consorzi agrari in tutta Italia e iniziò la produzione di 1.000 trattori. Nacque così il primo trattore Fiat di serie.

Il modello 702 è stato il primo di una lunga serie di trattori, pensati per rispondere a un'esigenza specifica e poi diventati capaci di rivoluzionare l'agricoltura in tutto il mondo. Così è stato anche per il Modello 700C, lanciato nel 1932, il primo trattore cingolato in Europa, un vero apripista per forza di trazione, stabilità e sicurezza su terreni collinari e fangosi. Il decennio successivo ha visto i lancio del Modello 40, un altro trattore cingolato, leggero, sicuro ed economico, perché poteva funzionare con vari combustibili meno costosi della benzina. Il modello 50 è stato il trattore della ricostruzione postbellica: inarrestabile e indistruttibile, ha posto Fiat saldamente ai vertici del mercato nella categoria dei trattori cingolati. La Serie Diamante negli anni '60 introduce il concetto di Serie nel mondo dei trattori, con quattro modelli dai 22 ai 70 cv. E segna la comparsa della prima versione di trattore per vigneto Fiat. Per celebrare il suo 50° anniversario di fondazione, Fiat crea la serie Nastro d'Oro, uno dei trattori preferiti dai piccoli e medi agricoltori, disponibile in più versioni, tra cui vigneto, frutteto, pendio e filari. Gli anni '80 vedono il lancio della Serie 90: viene introdotto un livello completamente nuovo di comfort per l'operatore, con la cabina sospesa, il climatizzatore e livelli di rumorosità di soli 80 dBA, rivoluzionari per l'epoca. Questa serie è stata continuamente sviluppata e migliorata nel corso degli anni, fissando sempre nuovi standard fino all'ultimo modello 110-90 Tradition nel 2002. Dopo la Serie 90 è la volta della serie Winner nel 1990. La gamma Winner fissa nuovi standard a livello di design della cabina e di contenuto tecnologico, prendendo ispirazione dal mondo automobilistico.

New Holland celebrerà il centenario dei trattori Fiat con un programma di eventi che è iniziato a novembre alla fiera Eima 2018 e proseguirà per tutto il 2019. «Con il nostro programma di eventi e iniziative – ha dichiarato Carlo Lambro, Brand President di New Holland Agriculture – vogliamo celebrare i 100 anni di Fiat e New Holland da sempre a fianco degli agricoltori, per aiutarli ad aumentare la produttività ottimizzando le risorse, grazie a macchine innovative, produttive ed efficienti. Abbiamo lavorato "da sempre fianco a fianco" con i nostri clienti, e continueremo a farlo, oggi e sempre, portando avanti la nostra tradizione e proiettando nel futuro la meccanizzazione agricola».

Il prototipo Fiat Centenario, ispirato alla Serie 90 e creato dal Design Center di Cnh Industrial, rivisita l'iconica gamma di trattori Fiat aggiornandone il design con la fluidità di linee moderna e una carrozzeria avvolgente, che ricorda il prototipo di trattore alimentato a metano presentato lo scorso anno, anch'esso in vetrina alla fiera Eima. Le decalcomanie sul cofano, basate su quelle della Serie 90, legano la tradizione Fiat all'attuale linea New Holland.

Per celebrare questo importante anniversario, il brand ha inoltre creato una gamma di trattori Fiat Centenario Limited Edition, che avrà una livrea appositamente progettata per evocare elementi della tradizione dei trattori Fiat. Il caratteristico colore terracotta, da decenni associato ai trattori Fiat, è stato aggiornato e declinato in una versione metallizzata; l'emblema sul cofano collega l'odierna foglia New Holland al tradizionale colore terracotta; e speciali decalcomanie sul cofano e sul parafango evocano le origini Fiat e l'iconica Serie 90, collocando gli attuali trattori nel solco della tradizione.

T4.110 F Bassotto in versione Centenario
TK4.110 M in versione Centenario
T5.120 in versione Centenario
T4.110 F in versione Centenario

I trattori commemorativi saranno disponibili in sei modelli nelle versioni Utility, Speciali e Cingolati (T5.120 EC, T5.115, T4.110F con cabina, T4.110LP ROPS, T4.110FB ROPS e TK4.110 ROPS). Ogni trattore, nelle rispettive sei gamme, avrà una targhetta numerata, specifica per la serie a edizione limitata di 100 esemplari.

 

 

 

 

 

 

 

Chiudiamo, infine, ricordando che New Holland Agriculture è stata premiata tre volte per l’innovazione al Concorso Novità Tecniche di Eima International 2018:

  • Premio novità tecnica al sistema IntelliSense delle mietitrebbie New Holland CR Revelation: con il sistema automatico e proattivo di impostazione delle mietitrebbie CR Revelation l’operatore può scegliere fra quattro modalità operative (Perdita Limitata, Qualità della Granella, Produttività Massima, Resa Fissa) e mentre il sistema si occupa di effettuare e di regolare tutti i parametri di raccolta, lui si può concentrarsi esclusivamente sulla guida.

  • Segnalazione per la nuova serie di trattori New Holland T5 Auto Command con trasmissione a variazione continua e motore Stage V: il comitato di valutazione ha particolarmente apprezzato la nuova installazione interamente sotto il cofano del sistema di post-trattamento “a vita” dei gas di scarico. Si tratta di un sistema altamente integrato che migliora la visibilità e la manovrabilità, incrementa la versatilità di impiego e aumenta la sicurezza dell’operatore durante i lavori interfilari e di fienagione, grazie alla maggiore luce libera da terra. Il sistema, sviluppato da Fpt Industrial, include tutti i componenti chiave: catalizzatore di ossidazione diesel (DOC), iniettore dell’AdBlue, un sistema Scr con relativo filtro e un secondo Scr accoppiato al catalizzatore di pulizia (Cuc) che rimuove le restanti particelle inquinanti prima del tubo di scarico.

  • Segnalazione per il sistema Intelligent Trailer Braking System di frenatura intelligente del rimorchio: è un sistema brevettato che migliora la stabilità del trattore in decelerazione con un rimorchio trainato, con conseguente maggiore sicurezza nel trasporto. Generalmente, quando un trattore e un rimorchio vengono rallentati usando solo la trasmissione e il freno motore, lo slancio inerziale del rimorchio va a spingere contro il trattore. Il sistema premiato interviene rilevando la riduzione della velocità del trattore e calcola la forza di decelerazione utilizzando un sensore di coppia all'interno della trasmissione. Una valvola del freno rimorchio a controllo elettronico provvede quindi ad applicare automaticamente i freni del rimorchio facendo in modo che la velocità di decelerazione del rimorchio sia uguale a quella del trattore.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome