Fendt, la carica dei 1000

Avviata la distribuzione dell’ammiraglia tedesca di Agco. Aggiornata anche tutta la serie 500 Vario

Anche per il 2016 Fendt non ha lesinato in tema di ricerca e sviluppo, destinandovi circa 60 milioni di euro, allo stesso livello dell’anno precedente. E i risultati si vedono anche nelle novità per il 2017, a partire dal via alla produzione in serie e distribuzione dei quattro modelli della serie 1000 e dai rinnovamenti nella serie 500 Vario.

Partiamo proprio da quest’ultima, che si presenta innanzitutto conforme alla fase 4 / Tier 4 Final della norma europea sulle emissioni, raggiunta grazie al motore Deutz a quattro cilindri da 4,04 litri, iniezione CommonRail e tecnologia Scr Fendt (rispetto ai modelli precedenti il fabbisogno di AdBlue si riduce fino a una percentuale del 50%). Altra novità dei nuovi 500 Vario è rappresentata dal sistema di guida parallela VarioGuide nella variante ProfiPlus, finora disponibile solo nei trattori di alta potenza. Il nuovo VarioGuide consentirà di scegliere tra due diversi ricevitori, a seconda dei requisiti e delle caratteristiche locali (ricevitore NovAtel per la variante entry-level e Trimble per quelle più avanzate). A seconda del sistema di guida parallela e dei servizi di correzione, VarioGuide può operare con una precisione compresa tra 20 e 2 cm.

Procedendo con le novità, i noti terminali Vario 7-B e 10.4-B, in un look analogo a quello degli smartphone, sono ora disponibili anche per il nuovo Fendt 500 Vario, mentre la pdf posteriore tripla con velocità 1000E opzionale consente un risparmio di carburante fino al 7%. Anche in cabina sono state apportate diverse migliorie, dai terminali in vetro ai tergicristalli anteriori a 300°, dai fari da lavoro a Led al blocco di guida opzionale.

Leggi l’articolo completo su Il Contoterzista n. 10/2016 – L’edicola de Il Contoterzista

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome