Pneumatici, novità non solo per i trattori

Tra le innovazioni presentate ad Hannover in primo piano anche le gomme per i rimorchi

Come sempre presenti in grande stile ad Hannover, i costruttori di pneumatici non mancano di presentare significative novità di prodotto, alcune delle quali sono state anticipate negli ultimi due mesi, mentre altre verranno svelate solo durante la fiera. In questa sede, quindi, presentiamo quello che cinque costruttori hanno già anticipato di recente.

Alliance

Il brand indiano si presenta ad Hannover con un biglietto da visita prestigioso, la medaglia d’argento agli Innovation Awards per il suo Alliance 398 MPT - il primo pneumatico agricolo per velocità su strada fino a 100 km/h. Sviluppato per autocarri agricoli, si comporta come uno pneumatico agricolo sul campo e come un vero e proprio penumatico da strada sulle strade a scorrimento veloce, garantendo velocità elevata e una guida sicura e tranquilla. In questo modo gli autocarri agricoli non devono più aspettare il carico del raccolto a bordo campo, ma possono andare direttamente sul campo e lavorare a fianco della raccoglitrice o mietitrebbiatrice per poi tornare sulla strada a pieno carico e trasportare il raccolto alla sua destinazione successiva a velocità fino a 100 km/h. La nuova soluzione per il trasporto diretto elimina la necessità di ulteriori attrezzi (carri per granaglie ecc.) per il ciclo di lavoro, consentendo di risparmiare manodopera, tempo e carburante e aumentano l’efficienza dei processi.

Alliance 398 MPT

Questo pneumatico ha una costruzione flottante radiale interamente in acciaio. Prima di tutto è uno pneumatico agricolo con una grande trazione, un’elevata capacità di carico e buone caratteristiche di protezione del suolo. Al contempo, tuttavia, è anche uno pneumatico per uso su strada che raggiunge velocità elevate, garantendo stabilità, poco rumore e scarse vibrazioni, bassa formazione di calore, una guida sicura e confortevole.

Il sistema centrale di gonfiaggio degli pneumatici (Central Tire Inflation System) passa velocemente da una pressione elevata per l’uso su strada a una pressione bassa per l’uso nei campi – aumentando notevolmente l’efficienza. La pressione di gonfiaggio può essere ridotta a un minimo di 0,8 bar sul campo e aumentata a 6,5 bar su strada.

Alliance 579

Ad Agritechnica, Alliance amplia anche la propria gamma di pneumatici agricoli entrando in un nuovo segmento con lo pneumatico innovativo Alliance 579 per trattori utility di medie e piccole dimensioni e trattori a carreggiata stretta che operano su terreno erbosi, in vigneti e frutteti.

Bkt

Novità assoluta anche allo stand Bkt ad Agritechnica. Si tratta di V-Flexa, pneumatico radiale per i rimorchi agricoli. È un prodotto Flotation di ultima generazione con tecnologia VF (Very High Flexion), grazie alla quale è possibile trasportare pesanti carichi con una pressione dello pneumatico inferiore del 30% rispetto a uno pneumatico standard della stessa misura. V-Flexa combina la tecnologia VF con la struttura All Steel con cinture in acciaio che conferisce una maggiore resistenza alla carcassa e quindi alle aggressioni, quali forature e penetrazione di corpi estranei. La struttura All Steel, composta da tre strati di cinture in acciaio HD (Heavy Duty) addizionali, sostiene alti carichi a basse pressioni ed è supportata da un fianco super resistente che ne migliora ulteriormente la performance.

Bkt V-Flexa

L’area extra-large della sua impronta permette una perfetta distribuzione del carico, nonché di essere estremamente delicato sul terreno laddove necessario, evitandone la compattazione e preservando quindi il valore delle colture. V-Flexa sarà esposto nella misura VF 600/55 R 26.5.

Agrimax F-Flecto

Da segnalare, inoltre, l’innovativo Agrimax V-Flecto, combinazione vincente di tecnologie per migliorare la produttività e le performance dei trattori di nuova generazione su ogni tipologia di campo. Agrimax V-Flecto è in grado di prolungare la durabilità di almeno il 10% rispetto al suo equivalente standard, caratteristica che si traduce in un beneficio di produttività e ottimizzazione del lavoro per l’agricoltore. La carcassa ultraresistente e lo speciale tallone rinforzato permettono un duplice uso, sia su campo che su strada, senza richiedere variazioni nella pressione di gonfiaggio. Indipendentemente dalla velocità, riesce infatti a trasportare il 40% di peso in più rispetto a uno pneumatico standard della stessa misura e con lo stesso cerchio raccomandato. Allo stesso tempo è ridotta la compattazione del suolo, grazie a un’impronta a terra più ampia e al profilo del battistrada maggiorato del 10% in larghezza. Agrimax V-Flecto sarà esposto nella misura VF 600/60 R 38.

Ceat Specialty

Terzo produttore di pneumatici indiano che inseriamo in questa rassegna, Ceat Specialty presenta due nuovi pneumatici per applicazioni agricole ad Agritechnica 2019, destinati ai segmenti dei trattori e delle mietitrebbie. Ognuno di essi presenta nuove idee di design progettate per aumentare la produttività, con ulteriori dettagli che saranno svelati durante l’evento.

Ceat svelerà Torquemax solo ad Hannover

Progettato per garantire un trasferimento costante e fluido della coppia dal trattore al suolo, in particolare durante il lavoro sul campo, la nuova gamma di pneumatici per trattori Ceat Torquemax è stata studiata per fornire una bassa resistenza al rotolamento e offrire una lunga durata, indipendentemente dalle esigenze del campo o della strada. Gli elementi chiave della progettazione di Torquemax includono un nuovo involucro, il cui design sarà spiegato in dettaglio nello stand Ceat ad Agritechnica. L’impronta extra-larga che produce assicura che la compattazione del suolo sia ridotta al minimo, con il conseguente aumento della resa possibile grazie alla protezione dello sviluppo delle colture, aumentando così la produttività. Il nuovo TorqueMax sarà inizialmente disponibile nella misura 480/80 R50.

Ceat svelerà Yieldmax solo ad Hannover

Con la carcassa radiale flessibile e i profondi tasselli che contribuiscono a fornire un’elevata trazione, Ceat Yieldmax è invece il nuovo pneumatico per il mercato delle mietitrebbie. Progettato per l’asse anteriore, Yieldmax è stato ideato per funzionare nell’ambito di un’agricoltura moderna, sostenibile e di precisione, riducendo al minimo l’impatto della raccolta sul suolo. Le caratteristiche principali del design includono il terrazzamento delle scanalature alla base dei tasselli, che aiuta a massimizzare la capacità di autopulizia dello pneumatico. La durata nel tempo è stata migliorata dalla base arrotondata dei tasselli, progettata per rendere lo pneumatico più robusto e resistente a stoppie e pietre taglienti. Queste caratteristiche contribuiscono anche a una stabilità laterale ottimale, anche su terreni difficili e molto irregolari, con bassi livelli di vibrazioni e un elevato comfort in tutte le condizioni di lavoro. Disponibile nelle misure 620/75 R32 e 620/75 R36, Yieldmax offre una maggiore capacità di carico senza dover ricorrere a uno pneumatico più largo.

Continental

All’edizione 2019 di Agritechnica Continental presenta la nuova tecnologia VF (Very High Flexion) per gli pneumatici agricoli TractorMaster e CombineMaster. Gli pneumatici con specifiche VF hanno dei fianchi molto flessibili che mantengono una durata della gomma e una stabilità direzionale elevate nel caso di una pressione ridotta o di un carico elevato.

I tre nuovi pneumatici VF di Continental

Questo è reso possibile grazie a una geometria della cintura e del tallone ottimizzata. Le gomme VF supportano gli agricoltori nei loro svariati lavori e consentono loro non solo di risparmiare tempo e combustibile, ma anche a evitare il compattamento del suolo. Se prima era richiesta una regolazione della pressione di gonfiaggio per i diversi lavori, a seconda che il veicolo fosse carico o scarico, sulla strada o in campo, gli agricoltori possono saltare le lunghe regolazioni della pressione usando la tecnologia VF, perché grazie all’aumentata flessibilità, le gomme VF consentono una capacità di carico costante a tutte le velocità e riducono la pressione necessaria per fornire le stesse prestazioni di uno pneumatico standard. In altre parole, i nuovi pneumatici VF forniscono la stessa capacità di carico con il 40% in meno di pressione di gonfiaggio rispetto a una gomma standard oppure hanno una capacità di carico del 40% superiore alle alte velocità alla stessa pressione di gonfiaggio di uno pneumatico standard.

 

VF TractorMaster Hybrid di Continental

Il tallone gioca un ruolo essenziale in tutto questo, perché assicura la collocazione esatta sul cerchione. Il profilo del tallone è più largo e più flessibile, l’apice è più piccolo, mentre la deformazione dello pneumatico è migliorata e il livello di stress per tutti i componenti coinvolti si abbassa drasticamente – anche nel caso di carichi molto pesanti o di bassa pressione. E questo si traduce in una durata dello pneumatico molto lunga. Anche la cintura è stata adeguata alle aumentate richieste, perché mentre una pressione troppo bassa e un carico troppo alto possono velocemente finire con il danneggiare una gomma standard, negli pneumatici VF la cintura e la spalla sono più larghe e più rigide per abbassare il rischio di deformazione e di danno. Anche la tecnologia N.flex incide, perché la carcassa è abbastanza flessibile per assorbire un urto e tornare alla forma originale.

La nuova tecnologia è disponibile in tre pneumatici Continental: VF TractorMaster Hybrid, VF TractorMaster e VF CombineMaster.

Trelleborg

Assieme a Dana Incorporated Trelleborg Wheel Systems ha sviluppato il Central Tire Inflation Pressure System (Ctis), una soluzione rivoluzionaria per il settore delle macchine agricole che verrà presentato ad Agritechnica 2019. Denominato CTIS+ Inside, il sistema per il controllo centrale della pressione totalmente integrato nella macchina in primo equipaggiamento (Oem) permetterà ai conducenti dei trattori di aumentare o ridurre la pressione degli pneumatici direttamente dalla cabina in base ai valori consigliati dal sofisticato software Trelleborg Load Calculator (Tlc).

Il Ctis sviluppato da Trelleborg assieme a Dana

«Le ricerche che abbiamo condotto recentemente dimostrano che l’adozione della corretta pressione di gonfiaggio può ridurre i costi variabili dell’agricoltura fino a un 20%, attenuando al contempo l’impatto ambientale delle attività agricole» – ha commentato Paolo Pompei, Presidente di Trelleborg Wheel Systems. La nuova soluzione, basata sulle tradizionali funzionalità dei Ctis attualmente sul mercato, integra componenti nuovi e all’avanguardia con l’attuale sistema software intelligente Tlc di Trelleborg. «Gli ultimi sondaggi sui nostri clienti indicano che il tasso di adozione dei Ctis vedrà un’accelerazione nei prossimi tre-cinque anni – ha aggiunto Pompei–. Entro il 2025, le soluzioni Ctis saranno presenti in un terzo dei trattori con oltre 120 CV usati in Europa e Nord America. Allo stesso tempo, crediamo che questa tendenza potrà ricevere un ulteriore impulso se il settore sarà in grado di offrire un Ctis efficiente, affidabile, conveniente e di facile impiego. Abbiamo perciò avviato la collaborazione con Dana, azienda leader del settore, per integrare le nostre tecnologie ed estendere la nostra soluzione ai principali produttori di trattori e agli agricoltori professionali». «Trelleborg e Dana hanno stabilito strette relazioni con i più importanti produttori di trattori grazie a innovazioni tecnicamente avanzate, che consentono un netto miglioramento delle prestazioni – ha dichiarato Aziz Aghili, presidente di Dana Off-Highway Drive and Motion Technologies –. Lo sviluppo congiunto della tecnologia Ctis+ Inside di Trelleborg migliorerà l’efficienza e la produttività dell’agricoltura professionale».

Trelleborg e Dana stanno lavorando a stretto contatto con i principali produttori di macchine agricole per rendere disponibile la nuova soluzione durante la configurazione dei nuovi trattori. «La nostra ambizione è rendere la nuova soluzione accessibile agli agricoltori per le nuove generazioni di trattori e macchine agricole entro la fine del 2020. In futuro, la soluzione sarà resa disponibile anche per il mercato ricambi come sistema di retrofit», ha concluso Pompei.

Vredestein

In occasione di Agritechnica Vredestein introduce un nuovo pneumatico per trattori, il Traxion 65. In qualità di successore del noto Traxion+, il Traxion 65 integra nuove tecnologie derivate dallo sviluppo dello pneumatico VF di punta, il Traxion Optimall. La base dello sviluppo del disegno del battistrada è il collaudato concetto Traxion con i tasselli dall’inconfondibile forma ricurva.

Vredestein Traxion 65

L’ampia area di contatto al centro del battistrada del Traxion 65 garantisce un contatto continuo con il fondo stradale per una guida confortevole. Poiché il rumore nell’abitacolo e le vibrazioni sono considerati i principali fattori di comfort dai piloti professionisti, Vredestein ha testato i suoi pneumatici per valutare il rumore nell’abitacolo confrontandoli a uno dei principali competitor europei. Il test condotto su un circuito di prova RDW ha rilevato un rumore nell’abitacolo ridotto fino al 29% rispetto al suo competitor principale. Questi livelli di rumore eccezionalmente bassi offriranno un nuovo grado di comfort ai conducenti dei trattori dotati di Traxion 65. Anche il rumore durante la guida, importante per le comunità locali quando il traffico di veicoli agricoli attraversa le aree popolate, è risultato inferiore del 22%.

Il nuovo Traxion 65 integra tutti i vantaggi del noto pneumatico Vredestein Traxion+. Questo include i tasselli trasversali e non paralleli sulla parte esterna del battistrada, che forniscono un’ottima trazione ed elevate proprietà autopulenti, specialmente sui tipi di terreno più impegnativi. Oltre al comfort e alla trazione straordinari, il Traxion 65 offre una durata più lunga almeno del 30% rispetto ai modelli di punta della concorrenza grazie all’esclusiva mescola del battistrada e alla superficie dei tasselli al centro. I primi modelli con le dimensioni 650/65R42 e 650/65R38 più richieste e le corrispondenti dimensioni degli pneumatici anteriori dovrebbero essere disponibili sul mercato nel febbraio 2020.

Pneumatici, novità non solo per i trattori - Ultima modifica: 2019-11-03T05:05:18+00:00 da Il Contoterzista

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome