Agritechnica, ecco i premi per l’innovazione

La DLG ha annunciato i vincitori degli Innovation Awards per Agritechnica 2019, assegnando nel complesso 1 medaglia d’oro e 39 medaglie d’argento

Medaglia d’Oro

John Deere e Joskin

Trasmissione eAutoPowr e sistema intelligente e8WD per trattori 8R

La nuovissima eAutoPowr John Deere per i trattori 8R è la prima trasmissione elettromeccanica con ripartizione di potenza in agricoltura. Dal punto di vista tecnico, la componente idraulica (pompa/motore) è sostituita da due motori elettrici che lavorano come attuatori a variazione continua.

I motori elettrici sono stati progettati in modo da fornire non solo la trasmissione, ma anche fino a 100 kW di potenza elettrica per utilizzi esterni. L’elettrificazione trattore-attrezzatura viene dimostrata con un sistema per lo spandimento del letame sviluppato assieme a Joskin, dove due assi su un carro botte Tridem sono a propulsione elettrica.   Dal punto di vista del trattore, l’eliminazione di tutti i componenti idraulici consentirà il trasferimento di più potenza e di una coppia più elevata sul terreno con maggior affidabilità. Per quanto riguarda la botte da liquami, si registra un significativo aumento della trazione e un minore slittamento delle ruote.

 

Medaglia D’Argento

Fendt

IdealDrive

Ideal Drive fornisce una vista senza ostacoli dell’area direttamente davanti alla mietitrebbia, eliminando piantone dello sterzo e volante. Il sedile dell’operatore è infatti dotato di un bracciolo alla sua sinistra con un joystick. Tutte le funzioni della colonna dello sterzo, dalla sterzatura agli indicatori di direzione, sono integrate nel joystick. In questo modo la Ideal diventa la prima macchina agricola semovente azionata mediante un joystick.

Fendt/Braun

Trattore da vigneto a guida automatica

Il veicolo automatico e il sistema di guida dell’attrezzatura, sviluppato da Fendt e Braun, aumentano in modo significativo la produttività nei vigneti, riducendo allo stesso tempo lo stress dell’operatore. Profilo del terreno, viti, pali ecc. sono registrati usando una tecnologia laser e l’informazione viene passata al Fendt 200 V Vario tramite un’interfaccia Isobus. Altezza e larghezza di lavoro delle attrezzature montate a sinistra e a destra tra gli assali possono essere controllate in modo indipendente, tuttavia il sistema puòà essere utilizzato anche per la guida laterale dei trincia posteriori.

Alliance

398 MPT Pneumatico flotation per le alte velocità

Finora non esistevano pneumatici per gli assali posteriori della maggior parte dei rimorchi agricoli in grado di abbassare la pressione di gonfiaggio a un livello ragionevole in campo e di consentire allo stesso tempo velocità superiori ai 65 km/h su strada a pressione più alta. Il pneumatico Alliance 398 MPT adesso consente una guida veloce su autostrade e superstrade e, grazie al design del battistrada e alla ridotta pressione di gonfiaggio, offre una trazione eccellente e un ridotto carico sul suolo in campo e fuori dal campo. Il design, con cinture e corpo in acciaio, consente basso sviluppo di calore a velocità elevate, guida sicura e adattamento al terreno.

Amazone

AmaSelect Row 

Quando si sarchia una coltura, l’interfila viene lavorato, ma gli spazi tra le piante no e oggi questo gap nel controllo delle malerbe non può essere colmato con metodi esclusivamente meccanici. Il sistema AmaSelect Row consente di passare da una distribuzione a zona a un’applicazione spot, senza misure di conversione e in un qualsiasi momento, con una irroratrice standard su varie colture a file (bietola, mais, patata…). A questo scopo, il corpo AmaSelect con 4 ugelli offre una larghezza di spostamento parziale di 50 cm e posiziona gli ugelli a una distanza di 25 e 50 cm con una flessibilità di spostamento di ciascun ugello. Questo corpo ugelli unico consente di referenziare la fila con larghezze sia di 75 sia di 50 cm senza misure di conversione.

Amazone

EasyMix

Con la app EasyMix, utilizzata con gli spandiconcime a due dischi di Amazone, adesso è possibile stimare la distribuzione laterale dei singoli componenti e determinare la regolazione ottimale dello spandiconcime per il miscuglio prima che venga prodotto. Questo viene ottenuto inserendo i componenti programmati del miscuglio, le proprietà del concime e la larghezza di lavoro desiderata. Il risultato è una riduzione del rischio di una distribuzione dei nutrienti disomogenea determinata da componenti del miscuglio non idonei, da una larghezza di lavoro eccessiva o da una regolazione non corretta dello spandiconcime.

Agrarsysteme Hornung

Carro completo di ancoraggio a cinghie automatico

Il carro con ancoraggio a cinghie automatico dell’Agrarsysteme Hornung automatizza la corretta messa in sicurezza dei carichi con delle cinghie a sforzo relativamente ridotto e in meno di 60 secondi. Le cinghie ad ancoraggio automatico possono essere posizionate dove si vuole sul rimorchio. Bracci oscillanti davanti e dietro stendono le cinghie sul carico, che in seguito vengono automaticamente tensionate. Questo sistema funziona anche con carichi parziali e balle posizionate in modo impreciso.

Biso

3D Varioflex

Con il sistema di taglio 3 D Varioflex Biso ha combinato per la prima volta i vantaggi di una barra di taglio flessibile con una lunghezza variabile della barra di taglio. La barra di taglio può essere regolata in altezza fino a 25 cm e la forza di contatto della barra di taglio sul terreno è misurata tramite sensori posizionati sui supporti a parallelogramma. La pressione di contatto può essere regolata tra 0 e 50 kg, in modo che i supporti collegati posteriormente con il telaio guidino la barra nel caso di urti con il terreno. Biso fornisce per la prima volta agli agricoltori un sistema di taglio a coclea con adattamento attivo al terreno della barra di taglio. Può essere usata al posto di un sistema di taglio convenzionale con lunghezza di taglio variabile e di un sistema di taglio flessibile, riducendo così i costi.

Claas

Sistema trebbiante APS Synflow Walker

Con il sistema Aps Synflow Walker Claas combina i due sistemi di trebbiatura e separazione. L’acceleratore segue un battitore con diametro aumentato a 75,5 cm. Un ulteriore rotore di separazione con 60 cm di diametro separa la granella residua dalla paglia ed è seguito dal lanciatore. Come risultato, nonostante il minore angolo di avvolgimento del controbattitore, la lunghezza del percorso di trebbiatura è stato incrementato rispetto al modello precedente. Il flusso del prodotto risulta quindi più diretto e meno dispendioso, oltre a trattare in modo più gentile la paglia.

Claas

CEMOS Auto Chopping

Con il sistema Cemos Auto Chopping Claas per la prima volta ha automatizzato l’ottimizzazione delle regolazioni del trinciapaglia in funzione del prodotto. Sensori posti sul piano inclinato misurano il livello di umidità della paglia e anche lo spessore del materiale sul piano inclinato serve come segnale input. Come risultato, i settaggi del trinciapaglia sono continuamente regolati in base alle condizioni di raccolta, per cui in aree con paglia a maggiore umidità la trinciatura è più aggressiva.

Claas

CEMOS AUTO Performance

Questo sistema è un controllo combinato tra potenza del motore e velocità operatova nelle trince. Cemos Auto Performance adatta la potenza del motore al lavoro in atto, modificando la curva di potenza. In campo l’operatore avvia il sistema di assistenza e seleziona una velocità del motore, una velocità operativa e una delle 10 curve di potenza del motore. Dopo l’avviamento dell’autopilota, la trincia e il rimorchio iniziano a lavorare. La velocità preimpostata è accettata dalla trincia ed è mantenuta dal sistema di controllo automatico. Quando la potenza preimpostata è troppo alta per la coltura in atto, il sistema si sposta automaticamente su una gamma di potenza più bassa e più efficiente, mantenendo l’attuale velocità operativa e del motore.  Il controllo automatico della potenza del motore allevia lo sforzo sia della trincia sia dell’operatore in un modo molto conveniente e porta a risparmi di carburante fino al 15%.

Cnh Industrial, OSB AG, Fliegl Agrartechnik,
Competence Center ISOBUS

ISOMAX

Isomax di Agxtend rappresenta una nuova soluzione per le future applicazioni Isobus. È certificato Aef, universale, completo e comprende tutti gli elementi, inclusi il connettore e l’Ecu. Isomax può essere gestito attraverso un qualsiasi terminale Isobus e come tale consente ai proprietari di vecchie attrezzature di aggiornarle e di collegarle al sistema Isobus del trattore. Dato che Isomax consente il riconoscimento automatico dell’attrezzatura e la funzione Isobus TC-Geo, non richiede che l’operatore inserisca i dati manualmente. Inoltre, fornisce la base per implementare l’agricoltura di precisione. In sintesi, Isomax è un’opzione economica e attraente per piccole aziende che vogliono entrare nel mondo Isobus.

Esm

Sistema bidux X

Il nuovo doppio dente bidux X offre diversi dettagli interessanti. Grazie a una nuova geometria, i denti dei coltelli superiori e inferiori sono configurati in un modo tale per cui l’usura e la formazione di spazi sono ridotte. Inoltre, la nuova geometria elimina la necessità di riaffilare tutti i bordi delle lame sui coltelli. I vantaggi di questo sistema di taglio sono un foraggio incontaminato, un minor consumo di carburante e un minor danneggiamento dell’erba, perché il sistema può essere gestito da un trattore più piccolo. Questo è il sistema di taglio che sceglieranno gli agricoltori che hanno in mente la sostenibilità, soprattutto considerando che i costi sono paragonabili a quelli di una falciatrice.

Forigo Roter Italia

ModulaJet

ModulaJet è una innovativa tecnologia di collocazione del seme per colture pacciamate. I semi sono separati pneumaticamente e poi accelerati in una corrente d’aria e sparati attraverso la pellicola nel suolo. Questo crea un foro molto piccolo subito sopra il seme che è troppo piccolo per consentire alle malerbe di svilupparsi, riducendo quindi il successivo lavoro di sarchiatura. La profondità di collocazione del seme è controllata dal flusso d’aria. La densità di semina e l’applicazione della pellicola sono controllate elettronicamente. Il sistema lavora meglio con semi grossi come mais e soia.

Gebr Schumacher

SmartCut

Con la tecnologia SmartCut per la trasmissione delle lame, per la prima volta dei sensori dell’angolo di rotazione e della forza di rotazione sono stati integrati nel cambio. Il sensore dell’angolo di rotazione misura la posizione della barra falciante, quello della forza di rotazione misura la forza della trasmissione alla rispettiva posizione. Questo consente alla SmartCut di distinguere tra forze di taglio, di attrito e massime. Quest’ultime si verificano quando le lame dei coltelli urtano corpi estranei o contro le dita. Le forze d’attrito si verificano nel caso di dita o lame piegate o altre anomalie. La forza di taglio dipende dalla coltura e dalla velocità operativa. Per la prima volta, quindi, SmartCut crea le basi per il controllo della trasmissione delle lame in funzione del carico, consente di prevedere l’usura e il rilevamento precoce delle anomalie. Questo riduce i tempi morti e di riparazione e quindi i costi variabili della trebbiatura.

Gehringhoff, Hall 13, A39

Barra di raccolta rasoio per mais Horizon Star III

Il costruttore Geringhoff ha sviluppato una barra di raccolta per mais con un trinciastocchi integrato basato sul noto metodo Rota Disk, con un rullo di taglio e due rulli di raccolta. Consiste in lame angolate sul rotore del trituratore posteriore sotto le unità di raccolta. Per la massima distruzione degli stocchi di mais, i rotori devono essere guidati alla minima distanza dalla superficie del terreno. A tal fine Geringhoff fornisce il telaio dell’Horizon Star III Razor (rasoio) per mais con un giunto girevole al centro. L’area centrale con il nastro inclinato della mietitrebbia e le due aree laterali sono guidate in profondità con dei sensori. Come risultato, l’Horizon Star III fornisce un grosso contributo alla difesa della coltura nella produzione di mais, con particolare riferimento alla lotta alla piralide.

Ropa e Grimme

Monitor R-Connect e SmartView

SmartView di Grimme si concentra sul monitoraggio dei processi di pulizia e cernita nelle raccoglitrici di patate che coinvolge anche i raccoglitori e l’operatore che usa il sistema. Offrendo funzioni di zoom, immagini rallentate in diretta e visualizzazioni personalizzate sul display Multi-Touch, il sistema migliora il monitoraggio del flusso di prodotto ed elimina la necessità di regolare le telecamere manualmente.

Il monitor R-Connect di Ropa si concentra su telecamere intelligenti e completamente automatizzate dalla raccoglibietole al portale Internet detto R-Connect che offre una piattaforma di gestione dell’azienda agricola e della logistica. Le riprese della barbabietola prima della raccolta e quelle dal nastro di scarico sono rese disponibili sulla piattaforma Internet, aiutando i manager a monitorare la qualità della lavorazione sulla raccoglitrice, così come i dati della macchina e gli incarichi di lavoro, così i manager possono supportare gli operatori in remoto.

I due prodotti rappresentano un primo passo verso settaggi completamente automatici delle macchine da raccolta. Inoltre, offrendo l’opportunità di ottimizzare i processi sulla raccoglitrice, i sistemi fanno risparmiare sui costi per l’assistenza e migliorano la logistica e di conseguenza la qualità del prodotto quando viene consegnato allo stabilimento.

GreenTec

Braccio decespugliatore Scorpion

Il controllo parallelo e il taglio di vegetazione irregolare non sono mai stati convenienti con bracci decespugliatori in passato. Cambiare le modalità di controllo era possibile solo cambiando i bracci o riprogrammando il controllo del braccio. Non era possibile cambiare le modalità di controllo in movimento. Ora i decespugliatori Scorpion offrono entrambi i tipi di controllo della testata. Da un lato offrono il controllo parallelo, che consente agli operatori di mantenere una profondità di taglio costante sulla siepe con davvero poca regolazione da parte dell’operatore. Dall’altro lato, il suo sistema di braccio ibrido presenta una unità di controllo standard che consente all’operatore di controllare la testata in modo flessibile quando si taglia una vegetazione irregolare. Questo innovativo sistema ibrido permette di passare da una modalità all’altra in movimento. Il controllo parallelo consente all’operatore di controllare l’ambiente circostante per una maggiore sicurezza sul lavoro, mentre il passaggio alla modalità manuale in movimento consente di operare tagli specifici.

Hortech

Ventum

La raccoglitrice semovente Ventum è la prima macchina a combinare le fasi di raccolta, lavorazione e confezionamento in un unico processo automatizzato. Dopo che il prodotto è stato raccolto, viaggia su un sistema di vari nastri trasportatori che operano a diverse velocità fino all’unità di lavorazione. La tecnologia diffonde e sparpaglia il prodotto. Corpi estranei e particelle indesiderate vengono separate soffiando il prodotto su un vuoto di 30 cm in un altro nastro. Nel passaggio finale, il prodotto pulito, pesato e inscatolato viene automaticamente trasferito a un mezzo di trasporto.

John Deere

Pacchetto di efficienza per grandi mietitrebbie

Nello sviluppo della sua nuova mietitrebbia assiale a due rotori, John Deere non ha solo rivisto gli assemblaggi per la trebbiatura e la separazione, ma anche tutti gli altri assemblaggi che determinano le prestazioni, tenendo allo stesso tempo in considerazione la massima efficienza. Lo scopo del progetto era di ottenere la massima stabilità produttiva, senza alterare possibilmente i settaggi della macchina, in condizioni di lavoro difficili. Questo comincia con un punto pivot identico per nastri inclinati e rotori di alimentazione allo scopo di mantenere l’angolo di alimentazione identico a quello dei rotori. Questo comporta anche un concetto di trasmissione nuovo, basato su cinghie, che consente una larghezza di trasporto di 3,5 m da rispettare con una larghezza massima del condotto di 1,72 m e ruote anteriori di 710 mm. Il rotore biassiale è stato progettato per la massima produzione di paglia e stabilità prestazionale. Soprattutto durante la pulizia grande importanza è stata data allo scarico di grossi flussi d’aria, compresa la tecnologia di distribuzione della paglia, allo scopo di minimizzare la contropressione dell’aria e massimizzare la separazione. L’ottimizzazione si completa al trinciapaglia sostituendo le note lame angolate con le cosiddette lame dentate per massimizzare il flusso d’aria.

John Deere

Smorzamento intelligente delle vibrazioni per presse quadre di grandi dimensioni

Nelle presse quadre di grandi dimensioni le fluttuazioni di potenza e coppia possono causare vibrazioni significative del trattore che mettono a dura prova l’operatore. Con lo smorzamento intelligente delle vibrazioni quest’ultime sono state quasi completamente eliminate sui modelli di trattori della serie 7R in combinazione con big baler John Deere. Basata sui segnali dei sensori di accelerazione nel ricevitore Gps e altri segnali all’interno del trattore, la trasmissione a regolazione variabile viene regolata con la frequenza del pistone della pressa così che un cambio periodico del settaggio della velocità compensa le vibrazioni generate. A questo scopo non è necessario un hardware addizionale.  Inoltre, il sistema aiuta a proteggere la salute dell’operatore e ad aumentare la sua produttività.

John Deere

Controllo proattivo della produttività

Il controllo proattivo della produttività di una mietitrebbia si bassa su videocamere stereo 3D che rilevano la situazione della coltura davanti alla mietitrebbia proprio come un operatore proattivo. Altezza della coltura, allettamento, vuoti, corsie di traffico e aree raccolte vengono rilevati e classificati dal cosiddetto machine learning. Inoltre, il sistema usa anche i dati dei modelli di vegetazione, che consistono in mappe di biomasse generate via satellite o altre tecnologie. Appena la mietitrebbia inizia la raccolta, il sistema calcola i modelli di regressione dai dati di vegetazione in tempo reale e georeferenziati. Le condizioni di raccolta davanti alla macchina sono quindi note, come le strategie ancora specificate dall’operatore. La mietitrebbia unisce tutti i valori dei sensori e quindi regola la sua velocità operativa e i suoi settaggi alle condizioni di raccolta.

Lemken

Connettore iQblue

iQblue è un modulo universale, retrofit e mobile che automatizza le funzioni dell’attrezzatura via Isobus – presentando una semplice ed economica modalità di implementare le funzioni Tim (Tracto implement management) agli ultimi standard Aef (Agricultural Industry Electronics Foundation). Questo significa che gli attuatori sull’attrezzatura possono essere controllati automaticamente dal trattore. Il connettore iQblue ha un ricevitore Gps e utilizza una rete cellulare e un’interfaccia con l’agrirouter. Inoltre, il sistema presenta una connettività per i dati mobili per integrare le attrezzature nella documentazione digitale. Il sistema si collega a vari attrezzi tramite una interfaccia uniforme e senza necessità di strumenti, configurandosi automaticamente alla nuova attrezzatura. iQblue può essere montato anche su attrezzature esistenti, dove sfrutta gli attuatori esistenti. In pratica consente agli operatori di automatizzare una vasta gamma di attrezzature agricole.

Krone

Rimuovi-spago automatico su presse stazionarie Premos

Questo rimuovi spago automatico aumenta l’efficienza della produzione di pelle e migliora la sicurezza sul lavoro. Sulle presse stazionarie Premos taglia lo spago, lo elimina dalla balla, lo imbobina e lo mette in un contenitore in sequenza automatica. Nel suo primo passaggio un coltello triangolare taglia lo spago in fondo alla balla, mentre un rastrello in alto lo raduna e lo passa a una bobina idraulica. Come questa ruota, avvolge le corde e poi posiziona la bobina in un contenitore. La sequenza automatica può essere interrotta in remoto dall’operatore.

Krone

Falciatrice pieghevole EasyCut F 400 CV Fold

La nuova falciatrice a dischi EasyCut F 400 CV Fold offre una larghezza di lavoro di 4 m, che risolve i problemi di limitazione per la circolazione stradale in Germania (3 metri) se usata in combinazione con una falciatrice posteriore o butterfly, soprattutto in terreni con curve e pendenze. Questa combinazione offre sovrapposizioni maggiori che eliminano le strisciate. Dall’altro lato, la barra pieghevole consente alla macchina di ruotare posteriormente in modo da avere una larghezza di trasporto inferiore a 3 m. Altri vantaggi includono il meccanismo di ripiegamento idraulico effettuato dalla cabina e che determina una maggior sicurezza su strada.

Naïo Technologies

Dino – robot autonomo per il controllo di precisione delle malerbe

La più grande sfida nel controllo meccanico delle malerbe è la loro eliminazione all’interno delle file. In agricoltura biologica queste malerbe sono eliminate manualmente con tempi di lavoro eccessivi. Il robot Dino, in combinazione con un controllo di precisione delle malerbe, è la prima macchina autonoma per il controllo delle malerbe su file di lattuga. La macchina individua la lattuga e attiva due coltelli elettrici che tagliano le malerbe nello spazio tra due cespi di lattuga. Il controllo di precisione fornisce anche una mappa digitale che viene poi sfruttata durante la raccolta. Infine, il robot Dino è un’opzione poco pesante per sarchiatrici posteriori, riducendo il compattamento e assicurando un’ampia affidabilità.

Cnh Industrial Deutschland

Trasmissione innovativa per big baler HD

Le big baler che producono balle ad alta densità richiedo un volano ad elevata inerzia e un pistone potente. Di conseguenza servono sistemi di avvio protettivi per prevenire lo stallo del trattore o la superattività dell’albero della Pto quando la pressa entra in azione. Cnh e Walterscheid hanno sviluppato una nuova trasmissione dove, in base alla coppia del trattore, il cambio si sposta alle velocità del volano desiderate. Questo sistema si chiama “Power Shift Tunction” e consente di aumentare le velocità del volano e la produzione di balle riducendo nel contempo l’inerzia e le dimensioni del volano. I cambi sono effettuati tramite frizioni multi-piastra raffreddate internamente. Questo nuovo concetto di trasmissione per big baler aiuta la Pto nell’avvio del pesante volano, proteggendo quindi il trattore e la frizione della Pto. Il freno che adesso è integrato nel cambio porta il volano a un arresto sicuro ed efficace e riduce sensibilmente il rischio di incendio.

Cnh Industrial Deutschland

Sistema di controllo delle presse per trattori T7

Le grandi big baler inducono vibrazioni che sottopongono la cabina del trattore a spiacevoli movimenti di beccheggio stressanti per l’operatore. Per ridurre il carico di queste vibrazioni, sui trattori T7 di New Holland può essere selezionata una modalità di pressatura che modifica la risposta della sospensione dell’assale anteriore e aumenta la pendenza della curva limite sulla mappa del motore. Questo evita quindi l’oscillazione della combinazione trattore-attrezzatura, il sistema si disaccoppia e si ottiene una considerevole riduzione del carico di vibrazioni. Questo sistema passivo è compatibile con le presse di qualsiasi costruttore.

Cnh Industrial Deutschland

Sistema trebbiante CX

Per la prima volta dall’invenzione del sistema trebbiante con battitore a barre, New Holland ha segmentato le barre del battitore, che prima erano continue su tutta la larghezza del battitore, e le ha compensate l’una con l’altra. Questa configurazione determina un processo di trebbiatura continuo, con una battitura ridotta e un maggior effetto di attrito, cosa che aumenta la separazione della granella a livello dei controbattitori e con questa anche la resa di trebbiatura. Il rotore di trebbiatura riceve in modo più uniforme dai nastri inclinati i prodotti trebbiati e i tipici rumori di ricezione sono adesso difficilmente percepibili. Il momento di inerzia viene incrementato dal tamburo più pesante, riducendo i picchi di carico. Con queste novità, New Holland aumenta l’efficienza delle mietitrebbie a scuotipaglia.

Pfanzelt

Schermo protettivo per trattori forestali cingolati

Gli abbattitori di alberi sono a rischio infortunio per i rami e le cime degli alberi che cadono, soprattutto quando stanno abbattendo o tagliando del legname morto. Il nuovo schermo protettivo è attaccato a un trattore cingolato Moritz e viene aperto quando il trattore nei pressi dell’albero. Abbracciando l’albero a 2 m da terra, lo schermo offre una protezione efficace, soprattutto nella fase preparatoria. Nella fase effettiva di abbattimento, solo metà dello schermo rimane aperta, in modo che la rimanente potenza idraulica sia disponibile per l’effettivo lavoro di abbattimento. A differenza delle soluzioni esistenti in cui uno schermo protettivo si trova sospeso da un forwarder, questa soluzione offre il vantaggio che gli abbattitori non lavorano sotto una gru semplicemente appoggiata.

Precision Planting LLC

Smart Depth

In passato, gli operatori dovevano supporre la profondità di semina ideale per uno specifico seme in un determinato terreno e in base a questa supposizione impostare la seminatrice di precisione.

SmartDepth controlla la profondità di semina in modo automatico e accurato in relazione alle condizioni del terreno del momento come ad esempio il livello di umidità. Per fare questo l’operatore definisce una profondità minima e massima di semina e inserisce l’umidità minima. Mentre la macchina semina, SmartDepth misura e legge i vari livelli di umidità alle varie profondità in tempo reale. Allo stesso tempo aumenta automaticamente la profondità di semina in base alle necessità tramite un attuatore elettrico. In questo modo, ciascun seme beneficia di una adeguata umidità del suolo per una germinazione affidabile.

Rauch

Sistema di dosaggio MultiRate

Con il sistema di dosaggio MultiRate per spandiconcime pneumatici di Rauch, le unità di dosaggio di ciascuna apertura di uscita del concime sono regolate elettronicamente in modo continuo e indipendente. La trasmissione elettrica a 48 volt consente dei tempi di regolazione estremamente brevi e quindi una veloce variazione della quantità di concime applicato durante il lavoro. Perpendicolare alla direzione di guida, l’applicazione del fertilizzante può essere variata in strisce larghe 1,2 m, che porta a una risoluzione spaziale decisamente più alta rispetto alle possibilità finora disponibili. Per concimare tramite una mappa, i valori specificati sono stabiliti in modo più preciso e in fase di distribuzione del concime in presenza di cunei e curve sovra e sotto dosaggi sono notevolmente ridotti. Infine, con il MultiRate anche nel caso di ampie larghezze di lavoro (fino a 36 m) piccole aree di rilevanza ecologica all’interno di un campo possono essere escluse appositamente dalla concimazione.

Rauch

Sistema di controllo HillControl

È possibile variare la distribuzione del concime negli spandiconcime a doppio disco cambiando il punto di applicazione, la velocità dei dischi e il dosaggio, tuttavia finora nessun sistema era in grado di compensare l’alterata distanza di spandimento e i valori distorti di distribuzione in caso di pendenze. Il sistema HillControl di Rauch è un software che migliora l’accuratezza di distribuzione del concime soprattutto in terreni collinari. Funziona assieme a un sensore di inclinazione e imbardata sugli spandiconcime a disco cambiando il punto di applicazione, la velocità del disco e la dose. Il risultato è che la distanza di spandimento e la direzione dei pellet di fertilizzante vengono cambiate con una regolazione controllata del punto di applicazione, correggendo di conseguenza la distorsione nel pattern di distribuzione.

Robert Bosch

con Topcon Agriculture, Rauch, ZG Raiffeisen, Basf Digital Farming, Lemken, Pessl Instruments, Amazone e Syngenta Crop Protection

Nevonex

Le attrezzature possono essere collegate in modo affidabile e utilizzate tramite Isobus, ma quello che ancora manca è un sistema aperto che fornisce la base per importare non solo dati, ma anche e soprattutto logica e conoscenza nelle macchine. Nevonex è una piattaforma aperta di questo tipo che, come un sistema operativo, forma la base per le applicazioni software (Features) per programmare macchine agricole nuove o usate. Proveniente dal settore automotive, Nevonex si basa sun una tecnologia affidabile e a prova di hacker con codifica end-to-end. Come le app esistenti, consente agli operatori di utilizzare le Features direttamente sulle macchine agricole, richiedendo solo un controller adatto e una registrazione sulla piattaforma Nevonex. Una gestione dell’interfaccia integrata consente un facile accesso alla piattaforma via Isobus o usando i segnali di tipo proprietario.

Rostselmash

Sistema di visione notturna RSM

Il lavoro notturno offre svariati vantaggi, come per esempio la possibilità di effettuare trattamenti a temperature più basse. Come i sistemi usati nel settore automotive, il sistema di visione notturna Rsm utilizza non solo la luce visibile, ma parte dello spettro di luce nel vicino-infrarosso della tecnologia video basata sul silicone e quindi costosa. A differenza delle costose termocamere, il sistema Rsm illumina un arco più ampio e in più non deve essere necessariamente montato all’esterno della macchina dove è esposto a polvere e residui. La pre-elaborazione elettronica e gli algoritmi usati dal sistema Rms lo rendo molto sensibile ed efficace in condizioni di poca luce. Questo livello di sensibilità consente agli operatori di usare questa tecnologia assieme alle normali luci del trattore, perché fornisce una visibilità nell’arco di 250 m fino a 1.500 m, e inoltre permette agli operatori di lavorare a velocità più elevate. Allo stesso tempo li aiuta a vedere prima le persone e gli ostacoli. Le riprese della telecamera principale, che è installata in cabina e guarda in avanti, sono proiettate sullo schermo anteriore, mentre quelle delle telecamere laterali sono visualizzate sul display.

Ropa

Schiacciapatate

Le patate spontanee sono un serio problema per la coltura successiva, soprattutto se si verificano sempre meno gelate in inverni miti. Il nuovo schiacciapatate è il primo sistema che si basa su due pneumatici guidati idraulicamente a diverse velocità, che quindi schiacciano le patate nel loro passaggio. Uno pneumatico è dotato di coltelli angolati che tagliano i grandi tuberi in piccoli pezzi prima che vengano schiacciati. L’uso combinato di coltelli e pneumatici rende lo schiacciapatate più molto efficace, perché il passaggio stretto non viene allargato e può ancora schiacciare i grandi tuberi. Per una performance affidabile e silenziosa, l’unità presenta una protezione dagli urti a molle e consente agli operatori di selezionare diverse velocità di rotazione. Il nuovo schiacciapatate danneggia i tuberi che sono scartati dai raccoglitori o dalla macchina, minimizzando quindi il potenziale della loro sopravvivenza e sviluppo nel campo. Lo schiacciapatate è un ammodernamento per raccoglipatate modulari della Ropa.

Samo Maschinenbau

VarioCHOP

Attualmente le sarchiatrici sono di solito regolate meccanicamente a macchina ferma. Il sistema VarioChop è un’unità sarchiatrice con larghezza regolabile agevolmente dalla cabina del trattore. VarioChop consente di regolare la sarchiatrice velocemente in base alle condizioni del campo, alla coltura, agli eventi atmosferici, all’erosione e alle fasi di sviluppo: il tempo di reazione, infatti, è di circa 5 secondi e può essere usata su zappatrici fino a 99 file. La regolazione meccanica di ogni singola unità è guidata da un cilindro idraulico di precisione accoppiato a un sensore dell’angolo di sterzo. Questo rende possibile raggiungere sempre la distanza ottimale dalla coltura dal primo all’ultimo passaggio di sarchiatura e soprattutto fa risparmiare tempo nella regolazione dell’attrezzatura.

Samson Agro

Sensore NPK

A seguito delle crescenti richieste legali per un’applicazione precisa dei concimi liquidi organici, gioca un ruolo importante l’analisi esatta degli ingredienti fondamentali per la concimazione. Per la prima volta Samson offre un sistema per determinare azoto, fosforo e potassio nel letame basato su un sensore Nmr (Risonanza magnetica nucleare), che consente un’analisi degli ingredienti del letame senza la necessità di calibrazione su matrici. I sensori Nmr promettono meno errori nell’analisi del letame e i primi test di laboratorio mostra una buona corrispondenza con i valori di laboratorio.

Väderstad

Sistema WideLining

Le carreggiate nelle colture a file consentono a irroratrici e spandiconcime di utilizzare pneumatici più larghi e rispettosi del suolo, ma nella pratica questo non è possibile perché la tipica larghezza della fila non è più larga di 75 cm. Il sistema WideLining di Väderstad è il primo ad applicare una carreggiata senza dover chiudere le singole file in una seminatrice di precisione. Al contrario, questo sistema di carreggiata crea una larghezza della traccia di 105 cm (anziché la tipica carreggiata da 150 cm chiudendo una seminatrice da 75 cm) spostando automaticamente le file senza chiuderle. In questo modo, il sistema applica delle carreggiate che sono sufficientemente larghe per un carribotte senza perdere terreno prezioso e potenziale produttivo. Le tre file di semina dietro il trattore sono spostate idraulicamente da 75 a 60 cm, creando una carreggiata senza aumentare la dose di semina nelle unità vicine, a velocità di 12 o più km/h.

 

Le 20 nomination del Systems and Components Trophy - Engineers’ Choice

Il comitato oragnizzatore onora i sistemi o componenti che presentino un concetto nuovo o migliorativo che può dare un contributo sostanziale allo sviluppo e alla realizzazione di prodotti – nuovi processi migliorati. Una giuria di ingegneri appartenenti ad aziende di meccanizzazione agricola che espongono ad Agritechnica hanno selezionato i 20 nominativi da cui verranno scelti, tramite votazione on line, i tre vincitori che saranno annunciati in fiera il 10 novembre.

Questo l’elenco:

Pneumatico Alliance Forestar 344 ELIT - Alliance Tire Europe

Modulo di serbatoio idraulico multifunzionale su design ibrido - Argo - Hytos

Unità di trasmissione a variazione continua - Bondioli & Pavesi

Nuova generazione di alberi di trasmissione professionali per l’agricoltura - Bondioli & Pavesi

Pompe IoT facili da montare - Bondioli & Pavesi

Trasmissione SFT 2.0 con giunto SH CV - Bondioli & Pavesi

GFT8150 TIS (Sistema di gonfiaggio gomme) - Bosch Rexroth

BPW AGRO Hub - BPW

Pompa e motore AX - Bucher Hydraulics

Soluzione per caricatore frontale - Danfoss Power Solutions

Soluzione 2.0 per controllo Hitch - Danfoss Power Solutions

Giunti di prova per connettori Polo - Ernst Wagener Hydraulikteile

SafeKnives (ColtelliSicuri) - Frank Walz- und Schmiedetechnik

Sistema intelligente di luci da lavoro - Hella Fahrzeugteile

Sistemi di batteria - Invenox

Collegamenti pallina per pallina sostituibili con bloccaggio integrato - LH

Monitor Twin Touch - Rafi

Sistema acustico Ancor - recalm

Sistema di rilascio in caso di emergenza Scharmüller - Scharmüller

Elaborazione dati VisibleFarm API - VisibleFarm

Agritechnica, ecco i premi per l’innovazione - Ultima modifica: 2019-11-01T17:07:17+00:00 da Il Contoterzista

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome