La strategia di New Holland per il 2021

Prototipo di un nuovo trattore a biometano che sarà testato nei vigneti dell’azienda vitivinicola Fontanafredda
Prima conferenza stampa europea digitale per il brand di Cnh Industrial

in occasione della sua prima conferenza stampa europea digitale New Holland Agriculture ha presentato la sua strategia e offerta di prodotti per il primo semestre del 2021. Si è trattato di uno dei tre eventi digitali promossi dal marchio per il mese di febbraio con lo scopo di mantenere un dialogo costante con i suoi dipendenti, concessionari e membri della stampa in un momento in cui le opportunità di incontro sono limitate dalle restrizioni dovute al Covid-19.

Il settore europeo delle macchine agricole ha sofferto a causa della pandemia, registrando un marcato calo dei volumi di vendita annui in tutti i segmenti nonostante in molti paesi vi sia stata una ripresa nel secondo semestre. In questo contesto, New Holland ha chiuso l’anno con una leggera contrazione della propria quota di mercato complessiva e ha mantenuto la posizione di leadership in mercati quali Italia, Polonia, Danimarca, Belgio, Paesi Bassi, Portogallo e Ucraina. «A livello globale, New Holland ha chiuso l’anno con una performance solida che conferma la forza del nostro marchio – ha dichiarato Carlo Lambro, Brand President di New Holland Agriculture –. Nel 2021 ci concentreremo sul consolidamento della nostra vision come marchio full-liner. A tale scopo, continueremo a sviluppare l’intera gamma dei nostri prodotti per offrire proposte di valore forti in ogni segmento agricolo». A proposito di nuovi prodotti, con l’occasione sono state ricordate le ultime proposte del brand di Cnh, tra cui il trattore a metano Methane Power, il prototipo di un nuovo trattore a biometano che sarà testato nei vigneti dell’azienda vitivinicola Fontanafredda, un concept innovativo per l’elettrificazione di attrezzi per vigneti e frutteti sviluppato con il produttore italiano Nobili, la mietitrebbia CH7.70, la BigBaler High Density e il trattore T6.160 Dynamic Command. Nella seconda parte dell’anno seguiranno altri lanci di nuovi prodotti.

Lo scenario mondiale

Lambro ha descritto lo scenario mondiale area per area, partendo dal Nord America, dove il comparto trattori ha registrato una crescita significativa su base annua del 17, mentre il segmento mietitrebbie ha fatto registrare un aumento di circa l’1% e fienagione e foraggio sono cresciuti di quasi l’8%. La quota di mercato di New Holland – ha riferito Lambro – è rimasta costante per quanto riguarda trattori e mietitrebbie ed è cresciuta leggermente nel comparto fienagione e foraggio.

In Sud America, l’agricoltura non si è fermata durante la pandemia e in Brasile in particolare i prezzi elevati delle commodities stanno spingendo gli agricoltori a un significativo aumento della produttività. Il comparto dei trattori è cresciuto del 4%, mentre mietitrebbie e fienagione/foraggio sono calati rispettivamente dell’1% circa e di quasi il 20%. La quota di mercato di New Holland è migliorata in tutti i segmenti – ha sottolineato Lambro – con le migliori performance nei comparti mietitrebbie e trattori, dove il brand ha ottenuto una posizione di leadership.

In Asia, Medio Oriente e Africa i governi spingono verso l’autosufficienza e hanno attuato politiche per sostenere la produzione agricola. Inoltre, l’aumento dei prezzi delle commodities ha indotto gli agricoltori ad acquistare nuovi macchinari. Qui il mercato ha fatto registrare un significativo incremento in tutti i segmenti, in doppia cifra per trattori e mietitrebbie e in crescita del 9% nel comparto fienagione e foraggio. La quota di mercato di New Holland è aumentata nei comparti mietitrebbie e fienagione/foraggio, mantenendosi ai livelli 2019 per quanto riguarda i trattori.

Spostandoci in Australia e Nuova Zelanda, il Governo federale australiano ha introdotto incentivi fiscali per l’agricoltura, per stimolare gli investimenti e la crescita. Di conseguenza, il volume totale del settore ha fatto registrare incrementi a due cifre in tutti i segmenti: trattori oltre il 13%, mietitrebbie oltre il 23% e fienagione e foraggio oltre il 30%. La nostra quota di mercato – ha detto Lambro – è rimasta inalterata nei trattori ed è aumentata nei comparti fienagione e mietitrebbie.

Infine, l’Europa, regione chiave per New Holland, con quasi 500 concessionari e importatori e oltre 1.000 punti vendita, dove nel 2020, a parte un parziale recupero tra un lockdown e l’altro, si è assistito a un calo del fatturato complessivo del settore: -4% per i trattori, -7% per le mietitrebbie e -12% per fienagione/foraggio. Per New Holland – ha concluso Lambro – la quota mercato trattori è risultata in lieve calo.

La strategia di New Holland per il 2021 - Ultima modifica: 2021-03-08T21:03:18+01:00 da Francesco Bartolozzi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome