Arbos, debutta la serie 5000

Inizia da Agritechnica 2015 l’avventura della holding controllata da Foton Lovol

Comincia a concretizzarsi il progetto “italo-cinese” di Lovol Arbos dopo l’acquisizione dei marchi storici Arbos e Bubba. La controllata europea della cinese Foton Lovol Heavy Industry, infatti, ad Agritechnica 2015 ha presentato in anteprima mondiale il primo trattore targato Lovol Arbos.

L’Arbos 5120 sviluppa una potenza massima di 122 cv.
L’Arbos 5120 sviluppa una potenza massima di 122 cv.

Quattro i modelli esposti, a partire dal 5120 e dal 5130, quest’ultimo top di gamma della serie 5000 con 136 cv di potenza massima. La serie parte da una potenza di 102 cv con il modello 5100 ed è motorizzata Kohler Tier IV Final. Questa è la gamma che, progettata in quel di Calderara di Reno (Bo) dove ha sede il Centro Ricerche e Sviluppo di Lovol Europe, è già in produzione negli stabilimenti cinesi del gruppo e sarà sul mercato a partire dal 2016.

La gamma si basa su tre elementi chiave: un design “value for money” (la miglior tecnologia disponibile, ma senza trascurare il rapporto qualità/prezzo), la rispondenza agli standard di prodotto e di processo europei (e alla qualità dei componenti) e un look fresco e originale, con un comfort stile automobilistico. La gamma è disponibile in quattro modelli (5100, 5110, 5120 e 5130), con potenze rispettivamente di 100, 110, 120 e 130 cv.

Nel 2018 dovrebbero debuttare anche le mietitrebbie C5000 con il nuovo marchio Arbos.
Nel 2018 dovrebbero debuttare anche le mietitrebbie C5000 con il nuovo marchio Arbos.

È equipaggiata con motori Kohler 3404 Tier IV, 4 cilindri, che hanno il sistema Scr + Doc incastonato nel tubo di scarico e rispondono alle necessità di dimensioni contenute, elevata potenza e bassi consumi. Il serbatoio carburante è di 145 litri, quello dell’urea di 25 litri.

Sono inoltre facili da gestire in termini di manutenzione ordinaria e straordinaria, consentono un facile accesso sotto il cofano e ottimizzano la capacità di sterzo, con un angolo di sterzo fino a 55°.

Assale Heavy Duty

La serie 5000 offre tre livelli di trasmissione: entry level, global e advanced.
La serie 5000 offre tre livelli di trasmissione: entry level, global e advanced.

L’assale anteriore è di tipo Heavy Duty e garantisce una migliorata distribuzione dei pesi e un’elevata capacità di carico, favorendo in particolare le applicazioni con caricatore frontale.

La trasmissione è stata sviluppata da Lovol Arbos con un concetto modulare, nel senso che la gamma offre diverse opzioni, da una trasmissione meccanica sincrona a un semi-powershift a 3 stadi sotto carico (che si affida a una leva sotto il piantone dello sterzo con 45 marce avanti e 14 indietro, assieme a 12 velocità tra 4 e 12 km/h).

La Pto posteriore a 4 velocità contribuisce ulteriormente alla versatilità del trattore e al risparmio di carburante.

Comfort e visibilità della cabina sono di tutto rispetto.
Comfort e visibilità della cabina sono di tutto rispetto.

Il circuito idraulico ha un flusso complessivo di 110 l/min, dei quali 70 sono dedicati alle attrezzature e fino a 3 distributori meccanici con un deviatore a controllo elettrico (3 + 1).

Cabina stile automotive

Per quanto riguarda il comfort, la cabina è stata costruita con una progettazione di tipo automobilistico.

La struttura con 4 montanti leggera, ma robusta, è stata ottimizzata per massimizzare la sicurezza, il comfort e la visibilità.

Il tetto ha un profilo minimo, in modo da ridurre le dimensioni, dando una reale percezione della massima altezza del trattore.

Infine, l’ergonomia: tutti i controlli sono facilmente accessibili e progettati per ottimizzare l’esperienza di guida. Un display Tft da 7 pollici con menu personalizzabili include tutti i principali controlli della macchina.

 

 

 

Nel mirino 260 cavalli

foto1aBox
Lovol Arbos 7260.

Accanto alla serie 5000 ad Hannover erano presenti anche due prototipi, rappresentativi delle prossime due gamme (6000 e 7000) che verranno sviluppate dal colosso cinese, entrambe con motore Deutz da 6 cilindri: il 6200, appartenente alla serie 6000 da 140 a 200 cv, e il 7260, top di gamma della serie 7000 che va da 220 a 260 cv, progettata anche per l’Europa dove la potenza media sta sempre più aumentando.

Lovol Arbos 6200.
Lovol Arbos 6200.

 

Rispetto alla serie 5000, presentano soluzioni stilistiche ancora più rifinite, soluzioni tecnologiche ancora più avanzate e una cabina più grande per un comfort superiore.

 

La trasmissione è un powershift a 4 stadi, che garantisce la velocità ottimale per ogni operazione colturale. Queste due nuove gamme vedranno la luce tra il 2016 e il 2017.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome