Con "Rentvolution" il gruppo Same inaugura la formula del noleggio per i contoterzisti

Trattori

Acquistare un trattore, duri quel che duri, può costare 172mila euro; noleggiare lo stesso modello per cinque anni (o 3.500 ore di lavoro), 72 euro al giorno più Iva. Detta così, soprattutto in tempi di crisi, potrebbe sembrare una provocazione. Invece è una proposta alternativa – concreta – lanciata dal Gruppo Same d’intesa con l’Unima (Unione nazionale della meccanizzazione agricola.

Acquistare un trattore, duri quel che duri, può costare 172mila euro; noleggiare lo stesso modello per cinque anni (o 3.500 ore di lavoro), 72 euro al giorno più Iva. Detta così, soprattutto in tempi di crisi, potrebbe sembrare una provocazione. Invece è una proposta alternativa – concreta – lanciata dal Gruppo Same d’intesa con l’Unima (Unione nazionale della meccanizzazione agricola).

Un accordo operativo dal maggio scorso che consente in particolare ai contoterzisti di ricorrere al noleggio a lungo termine di trattori ad alta potenza, soprattutto da 130 a 270 cavalli. Un’iniziativa pensata dalla società di Treviglio (Bergamo), leader mondiale di macchine agricole e motori (suoi anche i marchi Deutz-Fahr, Lamborghini e Hürlimann) che il presidente di Unima, Aproniano Tassinari, ha subito «accolto con entusiasmo, perché consente ai contoterzisti di avere un parco macchine aggiornato e potente senza tutti i costi e le problematiche legate all’ammortizzazione dell’acquisto e alla successiva gestione».

«RentVolution», questo il nome della formula che sarà anche presentata in una serie di incontri a livello provinciale, arriva in una fase di mercato in cui le imprese agricole e di contoterzismo incontrano difficoltà di accesso al credito. Da qui la proposta di Sdf Finance – joint venture tra Same e Bnp Paribas operativa da una decina d’anni e già collaudata in Europa nei settori auto e construction – di un noleggio per 3-5 anni, con un costo mensile prestabilito e fisso che comprende assistenza Sdf Service e ricambi originali Sdf Parts, manutenzione ordinaria e straordinaria, assicurazione e bollo. In pratica, una proposta di noleggio che copre tutte le spese (gasolio a parte) necessarie per mantenere il trattore efficiente e programmare in anticipo tutti i costi.

A questo, spiega Giambattista Laveroni, direttore commerciale Italia del Gruppo Same, si aggiunga che «la rata è completamente deducibile e non incide sul rating del cliente, rendendolo libero di chiedere finanziamenti per attività diverse. Questo significa che se per l’acquisto del trattore, come generalmente avviene, si ricorre a un finanziamento pari al 90% dell’importo, questo viene segnalato in centrale rischi aumentando il rating e precludendo di fatto la possibilità di ulteriori acquisti».

I costi di noleggio? Si va dai 38 euro al giorno per il piano «Top Five» (60 mesi, o 3.500 ore lavorative) di un Lamborghini R6 160, ai 92 euro al giorno per il piano «Dynamic» (36 mesi, o 3.000 ore lavorative) di un Deutz-Fahr Agrotron.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome