NOVITÀ

Faresin, sfilano i telescopici

Quattro nuovi modelli per 42 configurazioni complessive

Una “sfilata” di nuovi
modelli dall'impatto non indifferente, dato che sono 42 le configurazioni
ideate da Faresin Industries per rivoluzionare e implementare la propria gamma
di sollevatori telescopici. Lo stand da 500 mq allestito all'Eima di Bologna ha
ospitato alcune “gemme” di questa nuova serie caratterizzata da soluzioni
evolute pensando in maniera specifica alle esigenze del comparto
agricolo-zootecnico.

Ai 6 modelli di
dimensioni maggiori (altezze comprese tra i 7 gli 11 metri), per i quali sono
previste 5 configurazioni, si affiancano i 3 modelli Compact (6.30, 7.30,
9.30), ciascuno “personalizzabile” in 4 configurazioni differenti per motore,
trasmissione e pompa servizi. Un punto di forza dei sollevatori Compact è
sicuramente la nuova testa del braccio, che amplia l'angolo di brandeggio a
155°. Dal punto di vista tecnico, meritano una menzione speciale i modelli VPS e
VPSe, “impreziositi” dalla trasmissione Variable Power System: la variazione
continua 0-40 km/h consente infatti di gestire al meglio la potenza disponibile
a seconda della funzionalità necessaria in ogni momento. Nella versione VPSe la
trasmissione è dotata di una gestione elettronica della trazione (la “e” in
chiusura dell'acronimo sta appunto per “electronic”): interagendo con il motore
Stage 3B a iniezione elettronica common rail, la trasmissione VPSe consente di
sfruttare la massima potenza e velocità nei differenti contesti di utilizzo,
ottimizzando l'efficienza delle prestazioni. L'esclusivo sistema idraulico con
pompa a pistoni a cilindrata variabile, regolato dal comando Load sensing
accoppiato alla trasmissione, rende la manovra dolce, duttile e precisa. Non
solo le funzionalità risultano potenziate, ma vengono sensibilmente ridotti i
consumi: adattando automaticamente la portata dell'olio alla richiesta dei
servizi azionati, infatti, questo sistema idraulico comporta un ridotto impiego
di carburante, con una minore usura dei componenti. I comandi posizionati sul
cruscotto consentono all'operatore di selezionare con immediatezza le modalità
di conduzione, passando da Drive (per i trasferimenti) ad Handling (per avere
maggiore spinta sulla benna) oppure a Creeper, modalità efficiente per le
attrezzature che richiedono una specifica velocità di avanzamento
indipendentemente dal regime dei giri motore, come ad esempio la spazzatrice.
Selezionando la modalità Eco, disponibile nella versione VPSe, il risparmio di
carburante effettivo arriva fino al 20%. A implementare ulteriormente
l'efficienza contribuisce la valvola Ecofast applicata al braccio, che apporta
diversi importanti benefici: alta velocità di discesa con motore ai regimi
minimi; BumpLess Control per assorbire lo shock dell'arresto improvviso; Slow
Motion che rallenta automaticamente i movimenti in caso di
preallarme-ribaltamento. Un'attenzione particolare è infine riservata alla
sicurezza e all'ergonomia, come conferma anche la nuova cabina applicata ai
telescopici.

 

Allegati

Scarica il file: Faresin, sfilano i telescopici
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome