Valtra Serie A, last but not least

Il brand finlandese completa con questi modelli la gamma di trattori di quarta generazione

Vetrina di tutto rispetto per l’ultima novità di casa Valtra. È stato infatti l’ultimo Sima di Parigi a ospitare il debutto della nuova serie Valtra A4, la prima serie di trattori Valtra di 4a generazione completamente globale, in quanto costruita sia a Suolahti (Finlandia) sia a Mogi das Cruzes (Brasile).
I tre modelli più bassi di gamma sono dotati di motori diesel Stage 4 Agco Power da 3,3 litri, mentre i modelli più potenti montano motori da 4,4 litri. Entrambi i motori hanno gruppi a 4 valvole e sistemi di iniezione common rail completamente nuovi in grado di erogare alte potenze a costi ridotti. Per la neutralizzazione delle emissioni di ossido di azoto è utilizzata la tecnologica Scr. Il modello più basso di gamma, l’A74, è provvisto di un sistema Egr raffreddato per garantire l’economia operativa. Il design della sezione anteriore del motore è inoltre del tutto nuovo. Le dimensioni dell’impianto di depurazione dei gas di scarico e del motore sono molto compatte per garantire la massima visibilità.

Molteplici opzioni di telaio
La nuova serie A comprende una gamma di potenze ampia che va da 75 a 130 cv grazie all’adozione di un sistema intelligente di gamma modulare. Sono disponibili tre dimensioni di telaio differenti che consentono un’ampia gamma di classi di potenza utilizzando un design unico e molti componenti comuni. Tre, anche, i colori a disposizione: rosso per i modelli base (75-95 cv), bianco per quelli medi (105-115 cv) e blu per quelli avanzati (120-130 cv). Quasi il 50 percento dei trattori delle serie A e N viene ordinato unitamente a caricatori frontali montati in produzione, anch’essi di nuova generazione per tutte le dimensioni di telaio. Il design tecnico della serie A4 si riflette anche nell’estetica del trattore.
Nella nuova serie A il cambio Power Shuttle HiTech è supportato dalla trasmissione meccanica con 12 marce in avanti e indietro raggruppate in soli due gruppi, in tal modo riducendo i cambi marcia tramite le due leve. È inoltre disponibile una marcia super ridotta opzionale con velocità di 90 m/h (1400 giri/min) che fa di questo un cambio multiapplicazione.
La fluidità dell’inversore elettroidraulico ben si adatta alle molteplici mansioni e alle diverse abitudini di guida. Inoltre, le funzioni AutoTraction e HiShift, che riducono al minimo l’impiego del pedale della frizione, agevolano ulteriormente la guida. In fase successiva sarà disponibile un cambio con inversore sincronizzato.
Sistema idraulico da 98 l/min
La nuova serie A è dotata del sollevatore AutoControl a comando elettronico già presente negli altri trattori Valtra. La base modulare consente a ciascun modello A4 di fornire una capacità di sollevamento fino a 5,2 t e il sistema idraulico OC da 98 l/min garantisce velocità di funzionamento anche con caricatori frontali di dimensioni più grandi o altri attrezzi. I trattori della nuova serie A possono montare fino a tre valvole e la scelta delle opzioni comprende anche il controllo del flusso idraulico.
La serie A4 prevede infine un nuovo design della cabina che garantisce un ampio spazio interno. Comoda e funzionale, la nuova cabina assicura facilità, comfort d’uso ed elevata ergonomia grazie ai comandi completamente elettronici come il 4WD, il blocco differenziale, il sollevatore e il monitor. La nuova cabina è inoltre silenziosa e prevede, come opzione, un vero e proprio secondo sedile.

 

S394, nuovo top di gamma con SmartTouch

Il debutto dell'S394 a Parigi.
Il debutto dell'S394 a Parigi.

Valtra amplia la propria gamma di altissima potenza lanciando al Sima 2017 di Parigi il nuovo S394. Con 405 cv e 1.600 Nm, il nuovo top di gamma offre più potenza e si arricchisce di un’interfaccia utente completamente rivista, installata nella spaziosa cabina con sospensione pneumatica. Progettato e realizzato in Finlandia per assicurare la continuità con la tradizione Valtra, il nuovo bracciolo multifunzionale Valtra SmartTouch garantisce un comfort e una capacità di controllo di livello superiore. Grazie, infatti, all’integrazione nel bracciolo ergonomico di una leva di comando multifunzione, interruttori di comando delle valvole, comando attacco posteriore e Pto, terminale touch-screen e pulsantiera di comando, Valtra SmartTouch riconduce tutte le funzioni alla portata dell’operatore. Il terminale touch-screen da 9 pollici è stato progettato per individuare con facilità i comandi del trattore e assicurare funzioni avanzate, la gestione delle manovre a fine campo U-Pilot, l’Auto-Guide e altre funzioni opzionali per lavori agricoli di precisione. Valtra SmartTouch sarà disponibile anche su tutti i modelli della serie S di quarta generazione.
La potenza del nuovo S394 si sviluppa attraverso il cambio a variazione continua Avt. La capacità del sollevatore posteriore è di 12 tonnellate, mentre per l’anteriore è di 5 tonnellate. Il sistema idraulico eroga fino a 205 litri al minuto tramite un massimo di sei valvole posteriori e tre valvole anteriori. La produzione di serie dei nuovi modelli della serie S, compreso il modello S394, sarà implementata nell’estate e disponibile per le prove su strada da parte dei clienti a partire da settembre 2017.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome